E’ in arrivo al cinema il sequel del film “Steel Rain”

Il sequel del film “Steel Rain” debutterà nelle sale cinematografiche sudcoreane questo 29 luglio, dato che la pellicola originale è molto popolare ed è attualmente presente sul catalogo italiano di Netflix, ho pensato di fornirvi qualche informazione in più a riguardo.

La prima pellicola, “Steel Rain”, è uscita nel 2017 e ha raccolto 4.45 milioni di spettatori circa, diretta da Yang Woo Seok e con protagonisti Jung Woo Sung e Kwak Do Won ci racconta di un’ipotetico colpo di stato in Nord Corea che obbliga una figura molto importante a fuggire in Sud Corea. Il film tratta dunque delicate tematiche come la relazione tra Nord e Sud Corea e la minaccia della guerra nucleare. Il sequel, “Steel Rain 2: Summit”, non è in realtà seguito del primo film di cui mantiene l’ambientazione socio-politica e parte del cast. Il film ci racconta di una crisi diplomatica causata dal rapimento di tre importanti leader durante un summit tra Sud Corea e Stati Uniti. Il rapimento è escogitato dalla Nord Corea, i tre saranno infatti rinchiusi in un sottomarino nucleare nordcoreano. Il sequel propone dunque tematiche ancora più delicate in quanto ci sono molte similitudini con la realtà di quello che sono i delicati rapporti diplomatici tra USA, Sud Corea e Nord Corea.

Steel Rain 2: Summit

CAST

L’attore Jung Woo Sung ricoprirà il ruolo di Han Kyung Jae, il presidente della Sud Corea. Il suo personaggio rappresenterà la prospettiva sudcoreana sulle problematiche tra le due Coree. L’attore Kwak Do Won interpreterà la guardia nordcoreana a capo del rapimento dei tre capi di stato, il suo personaggio rappresenterà la prospettiva della Nord Corea, contraria alla denuclearizzazione e all’apertura diplomatica con gli Stati Uniti.

L’attore Yoo Yeon Seok sarà il capo della Nord Corea Jo Sun Sa, l’unico a voler partecipare al Summit nonostante l’opposizione della linea più dura del regime, durante il film il suo personaggio rappresenterà i tumulti interiori di un presidente a capo di una nazione regime. Infine l’attore Angus Macfadyen rappresenterà Smoot, il presidente degli Stati Uniti, uomo incapace di nascondere la sua rabbia e che dice tutto ciò che gli passa per la testa. (Vi ricorda qualcuno?).

FOTO DAL SET

TEASER

“평화를 위한 만남, 전쟁이 다가오고 있었다!” <강철비2: 정상회담> 티저 예고편 최초 공개!

헉 #정우성 X #곽도원 X #유연석 조합 시너지 대박 ㄷㄷ#강철비2 #정상회담 2020년 여름 CGV 대개봉

Pubblicato da CGV su Domenica 14 giugno 2020

INTERVISTE AL CAST

Il 23 luglio il cast si è riunito per la conferenza stampa e ha rilasciato qualche dichiarazione in merito al film. Il regista Yang Woo Seok ha dichiarato che nonostante la fine della guerra fredda la politica nucleare della Nord Corea insieme ai contrasti tra Cina e Usa rimangono temi importanti per la Sud Corea. L’intento del suo film è quello di proporre possibili simulazioni di cosa potrebbe accadere in questo precario equilibrio socio-politico. Il regista ha inoltre aggiunto che secondo lui la Sud Corea può prendere 4 possibili strade, la guerra, la denuclearizzazione tramite trattati, il collasso del regime nordcoreano e infine la corsa al nucleare da parte della Sud Corea. Il regista voleva mostrare questi scenari attraverso i due film, ma nel complesso vuole dimostrare che a dispetto di tutto bisogna muoversi verso un sistema pacifico.

Laura

Classe 1985 e da sempre appassionata di film e serie tv, intorno al 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.