“Joseon Exorcist” cancellato definitivamente!

SBS cancella definitivamente “Joseon Exorcist” dopo 2 episodi a causa di polemiche sulla distorsione storica.

L’emittente tv ha rilasciato la seguente dichiarazione ufficiale: “Ti stiamo informando della posizione di SBS su “Joseon Exorcist”. Poiché SBS riconosce profondamente la gravità della situazione attuale [per quanto riguarda il drama], abbiamo deciso di terminare il nostro contratto per i diritti di trasmissione per “Joseon Exorcist” e annullare tutte le trasmissioni del drama. Al momento, SBS ha già pagato la maggior parte delle tasse per i diritti di trasmissione del drama in questione e la società di produzione ha già completato l’80% delle riprese. Sebbene siamo preoccupati per le perdite finanziarie subite sia dalla rete di trasmissione che dalla società di produzione, nonché dalla lacuna nella nostra programmazione, SBS sente una grave responsabilità come rete di trasmissione pubblica e ti informiamo che abbiamo deciso di annullare il programma.”

Gli studi di produzione, tra cui YG Studioplex e Lotte Cultureworks, hanno dichiarato di aver già sospeso la produzione e di abbandonare lo streaming video da piattaforme estere come WeTV il prima possibile. “Ci scusiamo ancora per aver ferito gli spettatori coreani”, hanno detto in un comunicato congiunto. “Stiamo adottando misure per eliminare i contratti di vendita all’estero e terminare tutti i servizi di streaming all’estero”. Hanno detto che faranno del loro meglio per ridurre al minimo i danni ai membri dello staff dietro il progetto da 32 miliardi di won (28,3 milioni di dollari). Nel mentre c’è preoccupazione per lo slot del lunedì e martedì che rimarrà vuoto, si vocifera che sarà ritrasmessa la prima stagione di “Penthouse”.

Immediatamente dopo la sua anteprima, avvenuta il 22 marzo, “Joseon Exorcist” è stato criticato per il suo uso di oggetti di scena e cibo in stile cinese, che molti spettatori hanno sottolineato essere una distorsione della storia coreana. Sebbene SBS abbia rilasciato una dichiarazione iniziale di scuse e spiegazioni, il contraccolpo degli spettatori ha continuato a crescere quando il secondo episodio del drama includeva più elementi in stile cinese. I dibattiti che criticano lo spettacolo sono continuati nelle comunità online fino a presentare una petizione sul sito ufficiale della “Blue House” per rimuovere il drama dal palinsesto, portando molte aziende a ritirare gli accordi di sponsorizzazione e pubblicità con la serie TV.

Ambientato all’inizio del XV secolo durante il regno del re Taejong, il terzo sul trono della dinastia Joseon, il drama segue la lotta della famiglia reale contro gli spiriti maligni, con Jang Dong-yoon nei panni del principe ereditario Chungnyeong e Kam Woo-sung nei panni del re Taejong. Dal suo primo episodio in onda questo lunedì, tuttavia, lo spettacolo è stato criticato per aver distorto la storia coreana e utilizzato oggetti di scena in stile cinese in uno spettacolo d’epoca che ritrae figure storiche reali. La gente ha criticato scene in cui un allucinante re Taejong massacra gli innocenti di Joseon e il principe ereditario, che in seguito diventa re Sejong, beve liquori cinesi e mangia cibo cinese, come gnocchi, mooncakes e uova del secolo, in una taverna situata nel territorio Joseon. A queste critiche si aggiungono quelle mosse verso alcuni abiti in stile cinese presenti nel secondo episodio e il fatto che la famiglia reale abbia chiesto aiuto a dei preti cristiani per esorcismo, quando il cristianesimo non era ancora giunto in Joseon all’epoca.

Anche l’imminente drama storico “Snowdrop”, ambientato nel 1987, quando la Corea del Sud stava vivendo un movimento rivoluzionario a livello nazionale, è stato sotto i riflettori a causa dei nomi dei personaggi simili a veri attivisti democratici. I critici puntano anche il dito su alcuni progetti come “The Golden Hairpin” di tvN, un adattamento locale di un popolare romanzo web storico cinese. Il drama storico “Mr. Queen“, remake di un web drama cinese, è stato coinvolto in controversie storiche simili a” Joseon Exorcist“, e il fatto che entrambi gli spettacoli condividano lo stesso sceneggiatore ha alimentato la polemica. “Il sentimento pubblico contro la distorsione della storia è più forte del previsto”, ha detto un funzionario di una produzione drammatica. “Le produzioni aumenteranno la loro capacità di monitorare e rivedere le sceneggiature di serie storiche”.

Gli esperti hanno notato che i produttori devono essere più attenti nel concludere accordi pubblicitari con aziende cinesi. I coreani sono diventati più sfavorevoli nei confronti di finanziamenti cinesi negli spettacoli realizzati in Corea a seguito delle recenti affermazioni cinesi che alcuni aspetti della cultura coreana, come il kimchi, un contorno coreano a base di cavolo fermentato, sono di origine cinese. Le recenti serie TV di successo, tra cui “Vincenzo” e “True Beauty” di tvN, sono state criticate per aver pubblicizzato prodotti cinesi.

Laura

Da sempre appassionata di film e serie tv, intorno al 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: