La prima di “Joseon Exorcist” si apre con una controversia sulla storia coreana che porta alla sospensione del drama!

“Joseon Exorcist” ha rilasciato una dichiarazione riguardante i controversi oggetti di scena in stile cinese mostrati nel primo episodio trasmesso il 22 marzo. La dichiarazione non è però servita a calmare gli animi, il secondo episodio conteneva ulteriori elementi in stile cinese che hanno alimentato la controversia, portando SBS a scusarsi e a sospendere la serie per una settimana.

Premessa: da sempre i coreani sono molto sensibili al tema storico a causa dei difficili rapporti avvenuti nel corso dei secoli sia con la Cina che con il Giappone (colonialismo). Questo può comportare per le produzioni storiche seri problemi dovuti al backlash (contraccolpo) ricevuto dal pubblico. Dopo navi e templi troppo simili allo stile giapponese in “The King Eternal Monarch” tocca a “Joseon Exorcist” di SBS dare spiegazioni su alcuni oggetti di scena che appartengono alla dinastia “Ming” (Cina).

Nella premiere del 22 marzo di “Joseon Exorcist”, a seguito di un attacco degli zombi in Joseon (Corea), il re Taejong (Kam Woo Sung) ordinò al principe Chungnyeong di recarsi nelle vicinanze dei confini della dinastia Ming, vicino alla contea di Uiju. Nella scena, gli spettatori hanno notato cibo e bevante tipiche cinesi come i mooncakes e il pidan (uova del secolo). Accanto a quelli c’erano anche gnocchi cinesi e quella che sembrava essere una bottiglia di liquore in stile cinese con sopra scritto il carattere cinese per liquore. Ciò ha portato malcontento tra gli spettatori che hanno affermato che questa rappresentazione è una distorsione della storia coreana.

Sebbene a occhi “stranieri” possa sembrare del tutto normale che sul confine tra territorio coreano e territorio cinese sia possibile incappare in cibi tipici della zona, utili anche per far capire ove è collocata la scena. Il pubblico coreano la vede invece come un affronto alla loro cultura e storia; come sopra accennato ci sono molti trascorsi tra le due nazioni in fatto di appropriazione/distorsioni della “cultura coreana” e il tema è dunque molto delicato. Inoltre la polemica sulle produzioni tv coreane finanziate dalla Cina non ha aiutato.

SBS ha dunque dovuto rispondere alla controversia rilasciando questa dichiarazione: “Questa è la dichiarazione del team di produzione riguardo agli oggetti di scena e al cibo in stile cinese. Abbiamo impostato la posizione della scena in prossimità della contea di Uiju (confine della dinastia Ming) per sottolineare la situazione in cui il principe Chungnyeong si trovava, e abbiamo aggiunto i sottotitoli per questo. Era un luogo in cui il principe e il suo gruppo poteva riposare dopo aver viaggiato attraverso la dinastia Ming per rientrare in Joseon (Corea), e poiché è una regione vicina al confine con la dinastia Ming, abbiamo preparato gli oggetti di scena usando la nostra immaginazione, secondo noi è probabile che il confine fosse frequentato anche da cinesi. Questa era solo una configurazione per spiegare la posizione di questi personaggi che si trovavano in un’area remota lontana da Hanyang (l’attuale Seoul), e non c’erano affatto intenzioni speciali dietro questo. Ci scusiamo per aver causato disagio durante la visione di una scena che potrebbe essere fraintesa durante questo momento delicato. Presteremo molta attenzione alla produzione nelle future trasmissioni.”

A causa della polemica il drama “Joseon Exorcist” di SBS ha subito un calo di ascolti, che sono passati dal 5.7 – 8.9% del primo episodio al 4.5 – 6.9% del secondo. Il malcontento degli spettatori è inoltre peggiorato dato che il secondo episodio includeva più elementi in stile cinese, portando SBS a scusarsi e a sospendere il drama per una settimana con l’intento di adattarlo in chiave completamente fantasy. Eccovi le due dichiarazioni rilasciate rispettivamente dal team di produzione e dall’emittente SBS:

Il 24 marzo, la società di produzione ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Questa è una dichiarazione ufficiale riguardante il drama “Joseon Exorcist” dalla società di produzione. Prima di tutto, per quanto riguarda le opere d’arte e gli oggetti di scena in stile cinese (come i mooncakes), ci scusiamo ancora una volta per aver causato incomprensioni e disagio agli spettatori in un momento delicato. I momenti problematici della scena che accoglie l’esorcista saranno tutti rimossi nelle repliche VOD e televisive. In risposta alla critica secondo cui alcuni vestiti e oggetti di scena sono in stile cinese, questo è interamente un errore del team di produzione per non aver riconosciuto il problema in anticipo. Per le trasmissioni future, modificheremo queste parti il ​​più possibile e lavoreremo al massimo sulla produzione per non causare disagio agli spettatori. Tuttavia, è completamente falso che il drama abbia ricevuto finanziamenti cinesi, ed è un drama interamente finanziato dalla Corea. A differenza degli altri casi di sponsorizzazione e supporto alla produzione cinese che sono diventati problemi di recente, “Joseon Exorcist” è un drama prodotto con il 100% di fondi coreani. Sebbene questo dramma abbia preso in prestito figure e ambientazioni storiche, è un drama storico di fusione fantasy che è iniziato con il pensiero immaginario: “E se gli spiriti maligni sorgessero ed entrassero nelle ambizioni degli umani durante il caos dei primi giorni di Joseon?” Abbiamo programmato di disegnare le storie di come Taejong, il principe Chungnyeong e il principe Yangnyeong superano le crisi e corrono verso i loro obiettivi. Anche se abbiamo cercato di esprimere la realtà della paura con figure storiche reali e di concentrarci su elementi di fantasia immaginaria, abbiamo trascurato che avremmo potuto causare grande agitazione durante questo periodo così grave. Chiniamo la testa in segno di scusa per aver causato delusione agli spettatori a causa delle imperfezioni del team di produzione quando avremmo dovuto prepararci con un forte senso di responsabilità in quanto si tratta di un drama che ha a che fare con personaggi storici reali. Accettiamo umilmente le opinioni degli spettatori su questo problema e, a partire dalla prossima trasmissione dell’episodio 3, cambieremo completamente i ruoli in personaggi di fantasia adatti al genere fantasy, e modificheremo o riprenderemo parti potenzialmente problematiche. In futuro, porteremo un senso di responsabilità più rigoroso nella produzione del drama e faremo del nostro meglio per non causare danni agli attori e allo staff che stanno partecipando al drama.”

SBS ha inoltre rilasciato questa dichiarazione: “Questa è la dichiarazione di SBS riguardo al drama di SBS “Joseon Exorcist” che è stato recentemente controverso. La SBS ha programmato “Joseon Exorcist” con l’obiettivo di presentare agli spettatori un drama storico fantasy fusion ben fatto. Tuttavia, poiché si tratta di dati storici e storici reali, avremmo dovuto prestare maggiore attenzione nel convalidare [le informazioni], quindi ci sentiamo fortemente responsabili di non averlo fatto. Ci scusiamo sinceramente con gli spettatori per questo. I replay VOD e le repliche televisive dei primi due episodi che sono stati trasmessi finora saranno sospesi fino a quando non verranno modificati. Inoltre, riorganizzeremo la storia generale prendendoci una settimana di pausa dalle trasmissioni. Convalidando a fondo i contenuti nel processo di produzione delle future trasmissioni di “Joseon Exorcist”, faremo del nostro meglio per non causare alcun disagio agli spettatori. Ci scusiamo ancora una volta sinceramente.”

Non ci resta che attendere una settimana per capire come sarà modificato il drama “Joseon Exorcist” di SBS.

Laura

Da sempre appassionata di film e serie tv, nel 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: