Mung Bean Flower

Dopo un’attesa quasi infinita è stata finalmente rilasciata la locandina ufficiale di “Mung Bean Flower”, drama coreano che andrà in onda a partire dal 26 aprile sul canale SBS. La serie sarà trasmessa ogni Venerdì e Sabato alle ore 22 per un totale di 48 episodi da mezz’ora l’uno. Il drama è ambientato tra il 1894-95, periodo storico estremamente tumultuoso per la Sud Corea, il paese è infatti attanagliato da guerre e rivolte popolari, ed è proprio durante la rivoluzione di “Donghak” che prende vita la storia di Mung Bean Flower (녹두꽃), quando due fratellastri si trovano a combattere nei fronti opposti durante la ribellione.

Baek Yi Kang (Jo Jung Suk) è il figlio primogenito, mentre Yi Hyun (Yoon Shi Yoon) è il fratellastro più giovane. I due condividono lo stesso padre, il governatore locale, ma sono nati da madri di diversa estrazione sociale. Proprio per questo motivo i due fratelli vengono considerati e trattati in modo estremamente differente, il primogenito viene infatti denigrato in quanto figlio di una popolana “concubina”, mentre il secondogenito viene trattato con più rispetto in quanto nato all’interno del matrimonio. Per tutta una serie di cause che scopriremo durante la trama, i due si ritroveranno coinvolti nella battaglia di Ugeumchi, durante la rivoluzione di “Donghak”, ma combatteranno in fazioni opposte. Alla loro storia si aggiunge quella di Song Ja In (Han Ye Ri), figlia di un grosso commerciante locale.

Teaser – Mung Bean Flower

Se devo essere sincera la trama non sembra per nulla differente rispetto a qualsiasi altro kdrama storico, due fratellastri che da ragazzi cercano di avere un rapporto fraterno ma per tutta una serie di cospirazioni e coincidenze finiscono per allontanarsi sempre di più, fino a che una donna, di cui entrambi si innamorano, arriva a dare il colpo di grazia facendo diventare i due acerrimi nemici. Correggetemi se sbaglio ma questa è più o meno la tipica trama di un drama coreano storico.

Se prendiamo in considerazione i tipici cliché a mio avviso questa serie sarebbe da saltare a piè pari, ma ci sono due punti a favore che mi fanno propendere per “provarlo” e vedere com’è. Primo il periodo storico, sono pochi i drama ambientati in questo periodo a cavallo tra la decadenza dell’impero Joseon e l’affermazione del dominio giapponese. Sono periodi tumultuosi, fatti di continue invasioni e guerre da parte di stranieri per ottenere il controllo sulla penisola sudcoreana. Potrebbe quindi essere interessante per arricchire la mia conoscenza sulla storia sudcoreana.

Il secondo punto a favore è il cast, che include due dei miei attori preferiti, Jo Jung Suk, che ho imparato ad apprezzare in svariate commedie ma mai in un drama storico e Yoon Shi Yoon, che sebbene lo conosca dalla notte dei tempi con “King of Baking” del 2010, è un attore che ho iniziato ad apprezzare solamente grazie ai suoi ultimi lavori “Hit the Top” e “Your Honor”. Pertanto, questa potrebbe essere la prima occasione per apprezzarlo in veste storica. Non conosco invece molto bene l’attrice protagonista Han Ye Ri, non ho amato entrambi gli slice of life “Age of Youth 1 e 2” in cui ha recitato e non ho mai finito il suo ultimo lavoro “Switch: change the world”, più per mancanza di tempo che per altro.

Concludo poi dicendo che tra il genere non è specificato il romance, il che fa ben sperare che forse il drama non cadrà nel solito cliché sulla rivalità tra fratelli per amore, non mi resta quindi che aspettare la messa in onda per andare a curiosare. Nel mentre approfitto per ricordarvi che tra i drama da me menzionati, su Netflix italia trovate “Age of Youth” con il nome di “Hello, my twenties”, mentre su Viki trovate sia “your honor” che “Switch: change the world”. Vi lascio la playlist di SBS per visionare tutti i teasers e trailers di Mung Bean Flower. Buona Visione!

Playlist – Mung Bean Flower – teaser, trailer, dietro le quinte.

Laura

Classe 1985 e da sempre appassionata di film e serie tv, intorno al 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.