“Pachinko” di Apple TV+, casting, trama e papabile release. Tutto quello che sappiamo finora.

L’anno scorso Apple TV+ ha annunciato l’adattamento televisivo dell’acclamato romanzo “Pachinko” (파친코) di Min Jin Lee, una saga familiare che racconta speranze, sogni e difficoltà di quattro generazioni sullo sfondo di eventi storici che hanno segnato nel profondo il popolo coreano. Il libro, che sto avendo il piacere di leggere in questo periodo, è noto in Italia con il titolo “La moglie coreana“.

Trama del libro

Pachinko segue la storia di una famiglia coreana che cerca la sua identità nazionale nel mondo. La trama parte agli inizi del 1900 in Corea, nella città portuale di Busan, con l’introduzione di una famiglia povera che gestisce con nobiltà d’animo una piccola pensione. Un padre e una madre hanno fatto del loro meglio per crescere il figlio disabile Hooni e renderlo indipendente. Una volta cresciuto, l’uomo continua l’attività di famiglia insieme alla moglie Yangjin, la quale rimasta poi vedova prende le redini della pensione insieme alla giovane figlia Sunja.

Con l’avvento del colonialismo giapponese nel 1910, tra duro lavoro, povertà e razzismo Sunja riesce a trovare un briciolo d’amore “clandestino” tra le braccia dell’affascinante Koh Hansu. Le conseguenze di questa relazione la porteranno a emigrare in Giappone insieme all’improvvisato marito Baek Isak, un prete di Pyongyang ospite dell’ostello, che si stava recando a Osaka per ricongiungersi al fratello Yoseb e alla cognata Kyunghee. L’arrivo in Giappone di Sunja verso il 1930 darà vita alla travagliata e travolgente saga della sua nuova famiglia fino alla fine degli anni ’80.

L’adattamento di Apple TV +

La serie sarà composta da 8 episodi e sarà diretta da Kogonada e Justin Chon che si occuperanno di quattro episodi a testa, i primi 4 saranno diretti e prodotti da Kogonada e i restanti 4 da Justin Chon. Soo Hugh (The Terror) curerà l’adattamento della sceneggiatura e farà da produttore esecutivo. Ambientata in tre paesi diversi la storia sarà narrata in coreano, giapponese, e inglese.

Per l’interpretazione dei ruoli coreani abbiamo l’attrice Jung Eun Chae nel ruolo di Kyunghee, cognata della protagonista Sunja che sarà invece rappresentata da Kim Min Ah in veste giovane e da Youn Yuh Jung in veste adulta. Lee Min Ho sarà l’affascinante Koh Hansu, l’amore di Sunja, nonché ricco mercante legato alla criminalità organizzata.

Youn Yuh Jung ha recentemente vinto il premio Oscar per la sua performance nel film Minari. Infine Lee Min Ho e Jung Eun Chae faranno reunion da The King Eternal Monarch.

L’attore Jin Ha sarà Solomon, un giovane ambizioso costretto a fare i conti con il passato della sua famiglia. Anna Sawai interpreterà una donna in carriera nel mondo dell’alta finanza, Soji Arai ricoprirà il ruolo di un uomo d’affari di successo preoccupato per il futuro di suo figlio. Mentre Kaho Minami sarà una donna vibrante e indipendente che desidera ricongiungersi con la sua ex figlia.

Difficile credere che una saga da quasi 600 pagine possa essere raccontata in 8 episodi, eppure questa è l’ambizione di Apple TV+, servizio streaming che si distingue per il taglio cinematografico delle sue produzioni, con regia e visuali mozzafiato. Basta infatti guardare uno qualsiasi dei loro trailer per riconoscere l’eleganza che da sempre contraddistingue il marchio Apple.

Quando esce?

Le riprese iniziate a Busan nell’ottobre 2020 si sono spostate a dicembre in Canada dove si sono concluse l’aprile scorso, nello specifico a Vancouver dove Lee Min Ho ha condiviso qualche foto sul suo profilo ufficiale di Instagram. Eppure il titolo non è stato incluso nel recente trailer di line-up Estate 2021 e Oltre rilasciato da Apple TV+. Alla luce di queste informazioni è lecito pensare che l’adattamento arriverà entro la fine del 2021 ma probabilmente non prima di ottobre.

Dove potrò guardarla?

Ovviamente trattandosi di una serie Apple Originals, “Pachinko” sarà disponibile in esclusiva sul servizio streaming della mela, noto come Apple TV+.

(Apple TV + Estate 2021 e Oltre)

Laura

Da sempre appassionata di film e serie tv, nel 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: