SBS travolta nuovamente da controversie, scontro tra Racket Boys e fandom Indonesiano, colpito anche Penthouse 3

SBS affronta ancora una volta una controversia di ambito culturale, a sto giro è il drama sportivo giovanile “Racket Boys” a finire nel mirino del fandom. Serie attualmente in onda su SBS e in licenza a Netflix con Kim Sang Kyung, Oh Na Ra, Tang Jun Sang e altri.

Il fandom Indonesiano è insorto per una scena avvenuta nella puntata 5 del drama in cui la squadra sudcoreana si reca a Jakarta, in Indonesia, per un torneo. Durante la loro riunione in un ristorante, l’allenatore Fang (Ahn Nae Sang) si è lamentato degli organizzatori ingiusti e unilaterali dichiarando: “Le stanze sono un disastro, e loro si allenano allo stadio mentre noi siamo costretti ad allenarci in un posto fatiscente senza aria condizionata. Quei cretini“.

In un’altra scena, gli spettatori indonesiani hanno esultato quando il miglior giocatore Han Se Yoon (Lee Jae In) ha commesso un errore. Ciò ha reso l’allenatore Fang ancora più furioso e ha detto: “Accidenti. Che cattive maniere“. Inoltre, era anche sospettoso sul fatto che la squadra indonesiana avesse intenzione d’imbrogliare nella competizione e fosse disposta a fare tutto il necessario per indebolire il loro giocatore di punta.

Subito dopo la messa in onda dell’episodio, gli spettatori indonesiani si sono riversati sul profilo Instagram ufficiale della rete televisiva condividendo il loro sgomento. I più hanno affermano di essere delusi e offesi per la cattiva rappresentazione, chiedendo all’emittente di scusarsi. Scuse che arrivano sotto forma di commento in uno dei tanti post di Instagram dedicati alla serie.

Noi del team di produzione di Racket Boys ci scusiamo per la scena trasmessa nell’episodio 5 in cui viene ricordata la partita tra un team coreano e indoensiano, non era nostra intenzione umiliare nessun paese, giocatore o pubblico in particolare. Tuttavia, ci scusiamo per alcune scene che hanno offeso i nostri spettatori indonesiani. Faremo più attenzione con il prossimo episodio.

Inutile dire che le scuse rilasciate in questa maniera non hanno sortito alcun effetto e il fandom Indonesiamo continua a lamentarsi su forum e social media, prendendo di mira tutti i nuovi posts di SBS.

Che dire, non entro nel merito del “political correct” poiché si potrebbe dibattere per ore e non è il nostro tema. Ma SBS, in quanto emittente televisiva coreana, rientra in pieno nel settore che seguiamo, e purtroppo da anni dimostra di avere una pessima gestione PR (relazioni col pubblico), di essere abbastanza “menefreghista” di fronte alle controversie, che tendono a ingigantirsi poiché non interviene prontamente e in modo mirato. E soprattutto di non imparare dai propri errori.

Lo ha dimostrato nel 2020 con “Backstreet Rookie“, a inizio anno con “Joseon Exorcist“, a inizio giugno con “Penthouse 3”, in cui ripropone un personaggio coreano stile Bob Marley ver. Rep, facendo insorgere nuovamente la polemica dell’appropriazione culturale già vista in “Backstreet Rookie”, e infine nei giorni scorsi con “Racket Boys”.

Chiudo lasciandovi il link al post in cui SBS si è scusata nei commenti:

Laura

Da sempre appassionata di film e serie tv, nel 2012 viene casualmente catapultata nel mondo dei drama, meglio conosciuto come dramaland, qui il suo nuovo interesse cresce a dismisura portandola nel 2019 a fondare dailykdrama, per scrivere della sua passione e condividerla con il pubblico italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: